STARNE


Un ringraziamento allo zio cacciatore che mi ha regalato alcune starne e alla zia che mi ha suggerito come cuocerle. Devo ammettere che sono state una deliziosa scoperta, richiedono un po’ di pazienza perchè devono cuocere lentamente ma sono proprio gustose.

Ingredienti:
4 starne
1 litro di latte
olio d’oliva
cognac (facoltativo)
lardo
pancetta
4 scalogni
rosmarino
salvia
alloro
sale e pepe

Spiumare, fiammeggiare e sventrare le starne, poi lavarle bene e lasciarle appese a sgocciolare per alcune ore. Metterle in una terrina e versarvi il latte in modo da ricoprirle bene, sigillare con un foglio di pellicola e lasciarle in frigo a macerare per almeno una notte. Trascorso il tempo toglierle dal latte e sgocciolarle per un’ora. Prendere il lardo, il rosmarino e la salvia e pestarli bene con il coltello, poi mettere questo battuto in una pentola con un po’ d’olio, e in questo fondo far rosolare le starne dopo averle lavate ed asciugate bene. Togliere le starne rosolate e metterle in attesa in un piatto, nella pentola aggiungere la pancetta tagliata a dadini, gli scalogni sbucciati e divisi a metà, un altro po’ di rosmarino pestato e due foglie di alloro spezzate, rosolare per 2/3 minuti poi aggiungere il cognac e rimettere le starne, abbassare la fiamma, chiudere con il coperchio e cuocere lentamente per circa 40 minuti. Le mie non hanno avuto bisogno di altro liquido, hanno rilasciato tutto il latte che la carne aveva assorbito, se però si asciugano troppo aggiungere poco brodo. Buon appetito!

Versione Stampabile Versione Stampabile

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *