ANTIPASTO DI ZUCCA E CASTAGNE

Ingredienti per 6 persone:
1 zucca Butternut
rosmarino, salvia e origano
sale
olio leggero
500 gr di castagne
200 gr di Speck tagliato spesso
semi di lino
100 gr di mandorle con la pellicina scura
2 cucchiai di zucchero
insalata fresca
(aceto balsamico)

Per prima cosa incidete con untaglio le castagne e mettetele in ammollo nell’acqua fredda.
Tritate finemente delle foglie di salvia e gli aghi di un bel rametto di rosmarino e lasciate in attesa.
Togliete la scorza alla zucca, tagliatela a metà ed eliminate i semi interni. Lavatela poi ricavate dalla polpa dei pezzi di circa 4/5 cm che riunirete in una ciotola. Cospargete sui pezzi di zucca le erbe aromatiche tritate, aggiungete anche una generosa presa di origano secco ed una presa di sale poi condite il tutto con un giro di olio ed infine mescolate bene.
Coprite la ciotola con un foglio di pellicola e lasciate riposare per mezz’ora.

Trascorso il tempo sgocciolate le castagne e arrostitele in una piastra rovente. A mano a mano che saranno cotte, sbucciatele e riunitele in un piatto.
Per la zucca invece accendete il forno a 200° e quando sarà caldo, cuocete i pezzi preparati adagiandoli sulla placca rivestita di carta da forno.
Cuoceranno in circa 30′ ma bisognerà girarli almeno una volta per rendere la cottura più omogenea. Quando saranno morbidi metteteli da parte.
Prendete le mandorle e tagliatele tutte a filetti nel senso della lunghezza poi mettete in un pentolino antiaderente due cucchiai di zucchero e fatelo caramellare sul fuoco, quando sarà dorato unitevi le mandorle tagliate e mescolate velocemente. Versatele poi su della carta oleata e allargatele per fare in modo che non siano tutte attaccate tra loro.
Tagliate a a strisce larghe diagonale le fette di speck.

Quando sarà il momento, disponete sul piatto un ciuffo di insalata fresca (oppure una foglia di insalata croccante o a piacere anche un po’ di rucola), aggiungete alcuni pezzi di zucca cotta, delle castagne arrostite lasciate intere, dei semi di lino, una generosa dose di speck ed infine le mandorle caramellate. A piacere versate alcune gocce di aceto balsamico nel piatto e servite.




Versione Stampabile Versione Stampabile

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.