MEDAGLIONI DI MANZO AL RUM CON FROLLINI ALLE VERDURE

Ingredienti:
1 filetto di maiale
(oppure 8 medaglioni di manzo)
3 foglie di salvia
sale e pepe
olio d’oliva
rum
fecola di patate
erbette già lessate (o spinaci)
1 grossa cipolla rossa
Ingredienti per i frollini:
120  gr di farina integrale
80  gr di farina 00
80  gr di burro
1 uovo, sale
4 cucchiai di vino bianco
1 cucchiaio di prezzemolo tritato
Per i frollini salati: accendere il forno a 180°. Impastare tutti gli ingredienti velocemente  (anche con il mixer se preferite) poi stendere la pasta ad un’altezza di  4 – 5 mm  e ricavarne dei dischi di 6 cm di diametro. Adagiare un pezzo di cartaforno  su una teglia e posizionarvi i dischetti.  Bucarli con una forchetta,  inumidirli leggermente in superficie e cospargerli con un’ulteriore presina di sale e una generosa spolverata di pepe poi infornarli per una quindicina di minuti. Toglierli dal forno e lasciarli in attesa.
Tagliare grossolanamente le erbette e passarle in padella per asciugarle bene, poi regolarle di sale e condirle con un giro di olio. Tagliare la cipolla a fettine sottili, scaldare una padella con poco olio d’oliva e stufare la cipolla tagliata, aggiungendo pochi cucchiai di acqua per appassirla e non rosolarla.
Legare il filetto con dei giri circolari per segnare i medaglioni, poi tagliarli.  Mettere sul fuoco un’antiaderente, versarvi pochi cucchiai di olio e le foglie di salvia spezzettate, scaldarla bene e rosolarvi i medaglioni per 3 minuti per lato, salateli e bagnateli con mezzo bicchiere di rum poi mettere il coperchio e lasciarli per altri 3 minuti. Togliere la carne e tenerla al caldo, mettere nel sugo di cottura un cucchiaino di fecola e farlo addensare (se il sugo è poco aggiungere mezzo bicchiere di acqua e un pochino di fecola in più).  Scaldare le verdure preparate in precedenza e impiattare disponendo i dischi di frolla ricoperti con le erbette e la cipolla, e accanto i medaglioni (privati dello spago) glassati con la salsa al rum.
Versione Stampabile Versione Stampabile

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *