ZUPPA DI PESCE ALL’ORIENTALE

Ingredienti per 6:
450  gr di merluzzo
550  gr di salmone
300  gr di vitello di mare
400  gr di seppie
300  gr di gamberoni
4  sarde
prezzemolo
aglio
coriandolo
pepe in grani
peperoncino 
zenzero fresco
100  gr di cipolla
500  gr di pomodori pelati
100  gr di conserva di pomodoro
basilico
olio d’oliva
sale
200  gr di riso Brasmati
mezza cipolla
10 chiodi di garofano
Pulire bene tutto il pesce, lavarlo, asciugarlo e tagliarlo a pezzi. Lavare un bel ciuffo di prezzemolo e tritarlo in un tagliere assieme ad uno spicchio d’aglio, ad un peperoncino piccante e ad un cucchiaio di semi di coriandolo. Raccogliere il trito in una ciotola e aggiungervi  tre centimetri di radice di zenzero fresco grattuggiata a filetti fini e un cucchiaino colmo di sale fino. Mettere in una capiente terrina i pezzi di merluzzo, di salmone, di vitello di mare, le seppie e i gamberoni e condirli con il trito di erbe aromatizzate. Sigillare il recipiente con  due fogli di pellicola e lasciarla in frigorifero a riposare per 1 ora.  Trascorso il tempo preparare sul fuoco un grande tegame con 1 dl di olio d’oliva, quando è ben caldo mettervi le sarde tagliate a pezzi piccoli e cuocerle per circa 5 minuti, mescolandole ogni tanto e schiacciandole per farle sciogliere nel miglior modo possibile. Unirvi un etto di cipolla tritata e dopo averla rosolarla per qualche minuto aggiungere anche i pomodori pelati a pezzettini. Incoperchiare e cuocere per una decina di minuti. A questo punto inserire nel sugo i pezzi dei calamari e dopo 7/8 minuti gli altri tranci di pesce assieme alla marinatura ma eliminando l’acqua che si sarà formata nel fondo della terrina, aggiungere alcuni grani di pepe nero e ancora un cucchiaino di coriandolo (schiacciare e rompere i semi). Cuocere per circa mezz’ora a fiamma bassa mescolando il meno possibile. Quando mancano dieci minuti stemperare la conserva di pomodoro con alcuni cucchiai di sugo e unirla alla preparazione, grattuggiare ancora due centimetri di radice di zenzero, regolare il peperoncino e salare bene.
Per il riso: togliere la buccia esterna a mezza cipolla e sul dorso piantare una decina di chiodi di garofano. Scaldare una padella con un filo d’olio e appoggiarvi la cipolla intera, versare il riso e mescolarlo per fargli assorbire l’unto, quando è lucido livellarlo ed aggiungere  acqua bollente,  deve essere ad un livello di 1 centimetro o 1,5  più alta del livello del riso. Incoperchiare, abbassare la fiamma e cuocere per circa un quarto d’ora cioè fino a quando il riso avrà assorbito tutta l’acqua. Spegnere il fuoco e sgranarlo bene e salarlo. Servire la zuppa con il riso.

Versione Stampabile Versione Stampabile

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *