NOCINO

In un recipiente abbastanza capiente mettere in infusione 40 noci acerbe, tagliate in 4 pezzi, con 2 l. di alcool per liquori (oppure grappa extra forte), 10 chiodi di garofano, un pezzo di cannella e un pezzo di buccia di limone. Chiudere bene il vaso e per 40 gg esporlo al sole, agitando ogni tanto il contenuto e ritirandolo tutte le sere. Trascorsi i giorni filtrare il liquido attraverso alcune garze sterili, lasciando le noci nel vaso. Fare uno sciroppo con 400 gr di acqua e 800 gr di zucchero, raffreddarlo e aggiungerlo al liquore di noci. Imbottigliare e lasciar riposare almeno un mese prima di gustarlo.
Per ottenere un secondo liquore (decisamente più leggero), ricoprire le noci rimaste con metà vino bianco e metà Marsala e rimettere il vaso al sole per altri 40 gg, ripetere poi il medesimo trattamento: filtrare i vini, fare lo sciroppo e quando sarà freddo aggiungerlo al secondo infuso. Imbottigliare e consumarlo dopo pochi giorni.

NOTA: Mi hannno insegnato che le noci si devono raccogliere nei giorni del solstizio d’estate (21-24 giugno) poichè è in questo periodo che il Sole raggiunge il punto di declinazione massima, e la flora raggiunge l’apice in aromi, vigore e magia (anche la ruta da usare in infusione nella grappa andrebbe raccolta in questi giorni).

Versione Stampabile Versione Stampabile

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *